Comunicati Stampa

Caso Khashoggi: Il Regno prende le misure necessarie per chiarire la verità

Il 19 ottobre 2018, una fonte ufficiale ha dichiarato quanto segue: il caso della scomparsa del cittadino saudita, Jamal Khashoggi, ha attirato l'attenzione del Regno dell'Arabia Saudita ai massimi livelli; alla luce delle circostanze della sua scomparsa, il Regno ha adottato le procedure necessarie per chiarire la verità, a partire dall'invio di una squadra di sicurezza in Turchia il 6 ottobre 2018, per indagare e cooperare con le controparti turche.

A ciò ha fatto seguito la formazione di un'azione bilaterale congiunta di esperti tra il Regno dell'Arabia Saudita e la Repubblica di Turchia. Il Custode delle Due Sacre Moschee, il Re Salman, ha inoltre emesso un Decreto Reale ordinando al Pubblico Ministero del Regno di condurre ulteriori indagini sul caso.

Il Pubblico Ministero ha già esaminato un certo numero di sospettati sulla base delle informazioni fornite dalle autorità turche alla squadra congiunta di sicurezza, al fine di far luce su quanto accaduto al cittadino Jamal Khashoggi dopo essere uscito dal consolato.

Il Regno esprime profondo rammarico per gli sviluppi della vicenda e sottolinea l'impegno delle autorità del Regno a divulgare pubblicamente i fatti, trattenere tutti i responsabili coinvolti e consegnarli alla giustizia dei tribunali del Regno dell'Arabia Saudita.

 

Archivio Comunicati Stampa