L'Ambasciata Informa

Intervista al Vice Capo Missione Faisal AlKahtani sull'iniziativa Saudi Green Iniziative

Roma, 12 apr. (askanews) – L’Arabia Saudita ha lanciato il 27 marzo tramite il principe ereditario, Mohammed bin Salman, una ambiziosa campagna verde articolata in due progetti. Uno nazionale e uno regionale – la Saudi Green Initiative e la Green Middle East Initiative – per far fronte ai cambiamenti climatici, alla desertificazione e a ridurre le emissioni di anidride carbonica. La campagna prevede anche di piantare 1.000 miliardi di alberi nei prossimi decenni. Askanews ha chiesto al vice capo missione dell’Ambasciata saudita di Roma, Faisal Hanef al-Kahtani, di illustrare gli obiettivi concreti del megaprogetto.
“La Saudi Green Initiative include un piano di progetti di energia rinnovabile che aumenterà la quota di energia pulita nella produzione energetica nell’Arabia Saudita dallo 0,3% al 50% entro il 2030. Comprende anche progetti di tecnologia degli idrocarburi puliti, che si stima elimineranno più di 130 tonnellate di emissioni di carbonio, oltre ad aumentare il tasso di deviazione dei rifiuti dalle discariche al 94% nel Paese. La Green Middle East, invece, elabora una road-map regionale per combattere il cambiamento climatico fissando diversi obiettivi concreti tra cui il lancio del più grande piano di rimboschimento del mondo, che mira a coltivare 50 miliardi di alberi nel Medio Oriente. Questo progetto ripristinerà un’area equivalente a 200 milioni di ettari di terreno degradato, rappresentando il 5% dell’obiettivo globale di piantare mille miliardi di alberi e ridurre i livelli globali di carbonio del 2,5%”. 

L’ambiente è stato anche uno dei pilastri della Presidenza saudita del G20 e l’Arabia Saudita è determinata a sostenere le priorità dell attuale Presidenza italiana del G20 come spiega l’alto diplomatico.

“L’Arabia Saudita è determinata a continuare il suo impegno per la protezione del pianeta per favorire la cooperazione e il dialogo sulle questioni ambientali, e per sostenere a tutti i livelli il lavoro di Paesi amici che sono in prima linea nelle politiche ambientali, come l’Italia. In continuità con gli sforzi e dei risultati della Presidenza saudita del G20 2020, l’Arabia Saudita, in quanto membro della Troika del G20, si impegna a dare pieno sostegno all’attuazione dell’agenda della presidenza italiana del G20 2021, che ha come priorità la protezione del pianeta”.

Guarda il video dell'intervista: 

https://www.askanews.it/video/2021/04/12/arabia-saudita-svela-progetto-green-per-i-prossimi-decenni-20210412_video_16425699/ 

Archivio L'Ambasciata Informa