martedì
6 Muharram 1439 - 26 settembre 2017

Dimensione dei caratteri

Reale Ambasciata dell'Arabia Saudita - Roma

Arabia Saudita - Italia Celebrazioni degli 80 anni Mostra al Vittoriano

Inaugurazione della  mostra "Alla scoperta dell’Arabia Saudita, Terra del Dialogo e della Cultura" al Museo del Vittoriano .

" Dal punto di vista culturale la nostra nazione  è poco conosciuta fatta eccezione per un esiguo numero di esperti  nel campo della antiche civilta’ dell’ Arabia Saudita e del patrimonio artistico  islamico e preIslamico, il quale vede ancora conservati, insieme ad altri, tesori nei siti di interesse archeologico e di patrimonio culturale.  E’ giunto il momento di far conoscere al mondo questo aspetto  del nostro Paese,  a maggior ragione oggi che l'Arabia Saudita occupa sempre piu’ un ruolo centrale, al livello globale, da un punto di vista religioso, economico, politico e culturale assumendo  in tal modo sempre crescenti  responsabilita’  ed impegni. "

Questo il discorso introduttivo di SAR il Principe Sultan bin Salman, presidente della Commissione saudita per il Turismo e delle Antichità (SCTA), pronunciato all’inaugurazione della mostra, prima nel suo genere in Italia, sul patrimonio dell'Arabia Saudita.

L’esibizione ha visto l’arrivo a Roma di piu’ di centocinquanta reperti, tra manufatti e oggetti preziosi mai esposti prima al di fuori del Museo Nazionale di Riyadh. La mostra si presenta come  un viaggio virtuale nella storia del Paese che accompagna  il visitatore attraverso  i secoli, dalla preistoria fino alla proclamazione del Regno dell'Arabia Saudita (1932 ), passando per  il periodo pre-islamico e la prima fase islamica. In particolare  sono stati esposti reperti risalenti alle origini dell'uomo e appartenenti al periodo che va dal Paleolitico al Neolitico, e dall’arcaico e classico (con vasi, manufatti, statue e monete del periodo ellenistico e romano) fino all'eta’ contemporanea, raccontando cosi’ la vita quotidiana e le tradizioni della societa’ attraverso gli oggetti rinvenuti nelle varie epoche.

Alla cerimonia di inaugurazione, che ha riscosso un notevole interesse da parte dei media, hanno partecipato, da parte  italiana, il Ministro della Cultura, On. Massimo Bray, e il Vice Ministro Italiano degli Affari Esteri, On. Lapo Pistelli.

L'esposizione mostra che le relazioni tra Italia e Arabia Saudita hanno origini antichissime, risalenti al primo secolo aC, non solo in termini di scambi economici e politici, ma anche culturali e artistici. Monete romane, sculture e reperti scoperti nella penisola arabica testimoniano la portata di questo proficuo scambio e dialogo. Inoltre, l'importanza attribuita dal Custode delle Due Sacre Moschee alla tutela dei beni culturali si riflette in questo evento senza precedenti,  e piu’ in generale nel nuovo orientamento del Regno volto ad investire ingenti risorse economiche nella conservazione del patrimonio e nella promozione della cultura.